Odissea in treno di una piacentina al ritorno dalla Liguria

Potenza della tecnologia: la donna ha scritto oggi, in tempo reale, a un giornale locale, “Piacenza Online”, inviando anche una foto che parla da sola. Tornare da Rapallo in Emilia è una via crucis a pericolo di contagio

<Sui treni si viaggia stipati come sardine – scrive la donna -. Siamo chiusi in questi vagoni con i finestrini sigillati, l’aria condizionata al massimo (e si gela) e c’è persino gente in piedi. Non ha senso. Oltretutto c’è chi usa la mascherina in maniera impropria>.

Qui il link di Piacenza Online per leggere l’intero articolo e vedere la foto.

Con testimonianze così che viaggiano sui giornali online, quanti saranno gli abitanti del nord che rinunceranno a scendere in Liguria? Cosa conta di fare Trenitalia? E cosa farà la Regione per mettere rimedio al problema?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: