Il “botto” di ieri nel cantiere del ponte causato da un arco elettrico

Il mezzo, una gru gommata, non ha scontrato alcun cavo, ma s’è avvicinato ai cavi dell’alta tensione ed è partita la scarica

E’ stata riaperta al traffico attorno alle 10.30 via Fillak, dopo l’intervento dei tecnici di Terna che hanno rimosso il cavo dell’alta tensione che si è danneggiato ieri sera.

Si sono intanto conclusi i rilievi da parte degli enti di vigilanza e già da questa mattina il lavoro prosegue regolarmente in tutto il cantiere.

A quanto risulta dalle prime analisi, a cui seguiranno altri approfondimenti sulla dinamica operativa, il mezzo – una gru gommata – si è avvicinato ai cavi dell’alta tensione che sovrastano la zona del cantiere nel lato levante. Verosimilmente, si è ingenerato un “arco elettrico” – tra un cavo e la gru – e si è determinato il fenomeno acustico avvertito dai cittadini della zona. Non si è registrato nessun ferito e non sono presenti situazioni di pericolo sul sito.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: