Muore nella casa-basso di Soziglia più volte segnalata dal Civ per le sue condizioni

L’uomo è stato soccorso dai militi di una pubblica assistenza che hanno tentato di rianimarlo senza, però, riuscirci

Nonostante il tempestivo intervento dell’ambulanza, l’uomo è deceduto per un infarto proprio mentre i militi tentavano di strapparlo alla morte. Abitava con altre persone in una casa-basso più volte segnalata dal Civ per le sue condizioni abitative, dove pare risiedano diverse persone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: