Annunci
Ultime notizie di cronaca

Disordini, battaglia di comunicati tra Sindaco e Pd

I Democratici accusano: <Concedere spazio ai neofascisti è scelta folle e sbagliata>. Marco Bucci risponde: <Non sono io deputato a dire chi si può candidare e chi no, chi può usufruire di una piazza e chi no. Genova non ha bisogno di manifestanti violenti incivili e strumentalizzatori, da qualunque parte politica essi siano>

Tutto il Partito Democratico di Genova e della Liguria esprime solidarietà al giornalista di Repubblica Stefano Origone, ferito negli scontri di piazza mentre faceva il suo lavoro, documentando la manifestazione di protesta contro il comizio di Casapound. La responsabilità di quanto accaduto è del sindaco Bucci e della sua maggioranza di centrodestra e cioè di coloro che hanno permesso che un partito che esplicitamente si ispira al fascismo tenesse un comizio in piazza, nel cuore della città di Genova. L’amministrazione comunale ha fatto una precisa scelta politica concedendo questo spazio ai neofascisti e oggi si deve assumere tutte le conseguenze di questa scelta folle e sbagliata, che ha sporcato la storia di Genova, città medaglia d’oro per la Resistenza e ha macchiato la conclusione della campagna elettorale per le europee. Genova sarà sempre antifascista. Non si possono concedere spazi ha chi sta al di fuori del solco costituzionale. Scelte come quella fatta dal sindaco e dalla sua Giunta oltre a essere sbagliate in sé, creano tensione e non fanno altro che esasperare gli animi di una città che ha bisogno di coesione e di pensare a costruire il proprio futuro.

Gruppi consiliari Pd Comune e Regione, Pd Genova, Pd Liguria


Certe accuse formulate da esponenti del Pd mi lasciano incredulo. Perché pensavo di avere di fronte a me persone che conoscono leggi e regolamenti, anche perché alcuni di loro con le leggi lavorano ogni giorno.
Incomprensibile che si possa dire che la colpa di quanto accaduto oggi a Genova sia del Sindaco e della sua maggioranza: mi viene quasi da ridere al pensiero…
Di questo passo potranno anche arrivare ad accusarmi quando la pioggia batterà troppo forte o per il caldo record in estate…
Ho già avuto modo di spiegare come non sia mio compito quello di vietare comizi politici in campagna elettorale a liste che ogni cittadino troverà regolarmente sulla sua scheda. Non sono io deputato a dire chi si può candidare e chi no, chi può usufruire di una piazza e chi no.
Il Comune di Genova fa rispettare un regolamento datato che prevede che alcune piazze debbano essere messe a disposizione dei partiti: piazza Marsala è una di quelle, piazza Caricamento no.
Tutto il resto è bieca strumentalizzazione portata avanti da chi non ha elementi per fare opposizione. 
Genova non ha bisogno di manifestanti violenti incivili e strumentalizzatori, da qualunque parte politica essi siano. Quando sono attaccato con menzogne strumentali sorrido e penso che significa che sulle cose reali ed importanti stiamo facendo molto bene e continueremo così: con orgoglio, energia e umiltà.

Marco Bucci, Sindaco di Genova

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: