Le ultime notizie

I carabinieri chiudono il market che vendeva birra a fiumi davanti all’asilo della Maddalena

Stanotte sanzionati diversi negozi aperti a caricamento e in via Gramsci dopo l’orario concesso dall’ordinanza del Sindaco (le 21)
Restano i problemi legati al mercatino abusivo notturno di Sottoripa e quelli legati alla frequentazione di via Turati da parte di stranieri, principalmente magrebini e romeni, sempre ubriachi

carabinieri sottoripa

Vendeva alcol a fiumi proprio davanti all’asilo della Maddalena, lo hanno chiuso i carabinieri della locale stazione. <Avevamo ricevuto molte segnalazioni dai residenti della zona – dice il comandante della compagnia Centro Marco Comparato -, anche per quello abbiamo effettuato controlli più approfonditi>. Dopo quei controlli i militari della sezione Maddalena hanno segnalato i risultati alla Direzione sviluppo economico del Comune che ha emesos il provvedimento di chiusura per il minimarket “India Alimentari”, il principale venditore di alcol della zona. Era privo dell’autorizzazione alla vendita e il titolaro si è reso responsabili di altre grave violazioni contestate.
Gli stessi carabinieri della stazione Maddalena, stanotte, hanno sanzionato una serie di mini market a caricamento e in via Gramsci aperti oltre l’orario stabilito dall’Ordinanza del sindaco, fissato, per i negozi, alle 21. Erano il luogo di abituale ritrovo degli spacciatori senegalesi. Così, passando per le violazioni amministrative, sia alla Maddalena sia nella zona di Gramsci sono stati colpiti quei punti vendita che rappresentano il baluardo della criminalità straniera, dei pusher che agiscono nella zona. L’ordinanza, che tanti problemi crea ai locali regolari della zona della movida, per quanto riguarda i negozi, specie quelli gestiti da stranieri, è un validissimo e insostituibile strumento a disposizione delle forze di polizia per tentare risolvere “per le vie brevi” i problemi che sono di ordine pubblico.
Altri due problemi affliggono la zona. Ad esempio il mercatino abusivo che raccoglie soprattutto i venditori che non hanno titolo a partecipare al Progetto Chance (perché non sono legalmente presenti in Italia o perché vogliono vendere merce rubata) e che si ritrovano in Sottoripa la notte. Il mercato comincia sempre prima e ormai allestisce a mezzanotte e mezza. C’è poi la questione di via Turati, dove si assembrano stranieri di diverse nazionalità (soprattutto magrebini e romeni), quasi sempre ubriachi, che creano forti problemi di vivibilità e ordine pubblico. La situazione è esplosiva, la percezione di sicurezza è ormai compromessa, tanto che sia gli abitanti sia i turisti che provengono dal vicinissimo Porto Antico fanno immediatamente retromarcia e cercano itinerari alternativi. Dopo l’impegno fortissimo e ben organizzato delle forze dell’ordine su Pre’ e sulla Maddalena, sono questi, insieme allo spaccio notturno nella zona della Movida, i problemi di sicurezza emergenti del centro storico.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: