Annunci
Ultime notizie di cronaca

Un destino… da cani

cani
Lo scivolone per uno che fa comunicazione, e da anni, come lui, è di quelli epici.
Poi guardi meglio, e con più attenzione, e ti rendi conto che il post è di tal Luciano Borneto, esaltato supporter del governatore. Dedicato al cane del suddetto Giovanni Toti, e pare, assoluto padrone del parco del nostro presidente della giunta regionale, nella sua casa rivierasca di Ameglia.
Insomma, le foto dell’animale, di razza a me sconosciuta, sono molto belle. Ciò che è discutibile e’ l’accostamento di Arold alla Liguria e ai liguri. Quel ” e’ cresciuto Arold, e’ cresciuta la Liguria e crescerà ancora”. Slogan per lo meno discutibile. Per un uomo di comunicazione, ma per chiunque ambisca a far propaganda. Dopo uomini e topi del duo Doria-Balleari, nel senso che il primo non se ne avvede e il secondo prova a riportarlo con i piedi per terra, uomini e cani. Felici per Arold, così pero’ mi sembra un po’ troppo. E quindi morale.
Morale: Per il suo cane, ogni uomo è Napoleone; questo spiega la popolarità costante dei cani. (Aldous Huxley)

Il Max Turbatore

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: