Tornano i Punkreas, concerto per i 25 anni stasera al Pinelli

punk

Di Diego Curcio

Per chi negli Anni Novanta è stato un adolescente irrequieto che preferiva passare i suoi sabati sera tra le mura di un centro sociale polveroso, invece che a ballare in discoteca, i Punkreas sono stati un po’ come dei fratelli maggiori. Il gruppo che, probabilmente, la maggior parte dei trentenni di oggi con un passato “alternativo” ha visto più volte nelle vita. Quel tipo di band di cui sai tutte le “vecchie” canzoni a memoria – manco fossero gli 883 – anche se non le ascolti più da almeno dieci anni. Insomma i Punkreas: quelli di “Aca toro”, “La canzone del bosco”, “Sfratto”, “Il vicino” e “Fegato centenario” che stasera alle 23 al centro sociale Pinelli di via Fossato Cicala torneranno più in forma che mai proprio per risuonare tutto il loro vecchio repertorio. Già perché in oltre 25 anni di carriera, che per un gruppo punk (vi ricordate il no future che cantavano i Sex Pistols?) suona un po’ come un ossimoro, i nostri hanno scritto decine e decine di pezzi e pubblicato una dozzina di album, tra dischi, ep, raccolte di cover e live. Ma come spesso accade sono sempre i primi lavori, in questo caso quelli tra la fine degli Anni Ottanta e la prima metà dei Novanta, a restare nel cuore degli appassionati. E così stasera Cippa, Paletta e soci porteranno anche a Genova il “Paranoia domestica tour”, concerto celebrativo dei loro primi 25 anni di carriera, festeggiato con la pubblicazione di un cofanetto che contiene i loro primi amatissimi album (da “Isterico” a “Elettrodomestico”, passando per “United rumors of Punkreas a “Paranoia e potere”, forse il loro disco migliore). Prima di loro, sul palco del Pinelli, suoneranno Psycho Vandals e Ashpipe, tra punk e ska-core.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: