Alluvioni, Galletti conferma i fondi per Genova a settembre. Si attendono 5 anni di lavori

10514287_10202777044493312_5222578863967114715_o
(Via di Brera dopo l’alluvione dell’ottobre scorso)

Dal piano “Acque sicure” arriveranno nel mese di settembre  del Governo 650 milioni di euro per combattere il dissestro idrogeologico e mettere in sicurezza le zone a rischio. Genova è compresa nel piano nazionale  confermato da Galletti all’Expo di Milano nel corso di un convegno a Palazzo Italia. Il sindaco Marco Doria è soddisfatto, ma sottolinea come ci vorrà del tempo per mettere in sicurezza la città: <Con i fondi a disposizione potremo riprendere lavori già iniziati che adesso hanno risorse garantite, per la complessiva messa in sicurezza. Ci vorranno anni e nel frattempo bisognera’ convivere con il rischio e lavorare per limitare i danni”. Gli interventi finanziati dureranno cinque anni. Gli interventi sul territorio di Genova avranno un costo totale di 400 milioni di euro.
Intanto, Arpal dichiara lo stato di attenzione (per fortuna, con bassa probabilità, per mercoledì a causa di probabili temporali. Possibili oeggioramenti per la giornata di giovedì. Cuore in gola per i genovesi che abitano o hanno le proprie attività nelle are allagabili ad ogni annuncio di temporale. Purtroppo l’emergenza non potrà terminare con l’arrivo dei denari e saranno necessari, appunto, cinque anni di lavori, al termine del quale il rischio sarà molto ridotto, ma non esaurito. Per il sindaco Doria, la decisione del Governo <rappresenta una presa d’atto importante di quella che  é una autentica emergenza, dopo anni di sottovalutazione del problema>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: