Annunci
Ultime notizie di cronaca

Val Trebbia in festa: torna l’Expo per valorizzare le eccellenze liguri

Degustazioni di prodotti tipici del territorio – dai rinomati canestrelli ai funghi porcini, dall’olio al miele ai salumi di alta qualità fino ai formaggi presidio Slow Food – il tiro col l’arco, le visite guidate alla centrale idroelettrica di Pescia o all’osservatorio astronomico, i dibattiti all’interno del Palalupo del Wolf Appennine Center del Parco Nazionale Tosco Emiliano, gli show cooking, la musica dal vivo e gli spettacoli comici, il percorso di biciclette e, sabato sera, lo spettacolo pirotecnicorovegno

 Sono alcune delle attività in programma all’ottava edizione dell’Expo dell’Alta Val Trebbia, dal 29 al 31 luglio a Loco di Rovegno presso il quartiere espositivo “Bosco della Giaia” sulle rive del fiume. Obiettivo della manifestazione, inserita nell’ambito di ExpoLiguria, è promuovere i prodotti e le attività turistico-ricettive della vallata, che lo scorso anno ha coinvolto oltre 60 espositori e ha visto la presenza di oltre 10mila persone. L’iniziativa è realizzata da una parthership pubblico-privata che vede la partecipazione di Regione Liguria, Camera di Commercio di Genova, Comune di Rovegno e Punto Service in qualità di sostenitori e con il patrocinio di Città Metropolitana di Genova, Parco Antola e Valli dell’Antola. <Come assessorato – ha commentato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi – abbiamo deciso di investire sulla Val Trebbia, una vallata che anche Hemingway aveva definito la “valle più bella del mondo”. La valorizzazione delle nostre aree interne è un impegno preciso del nostro mandato in Regione, in discontinuità con le politiche del passato>. Quest’anno tornerà a visitare l’Expo anche l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai che sabato 30 parteciperà ad un dibattito al Palalupo: <Abbiamo organizzato un evento pubblico – ha spiegato – dedicato al Piano di sviluppo rurale per illustrare le opportunità di finanziamento per Comuni e imprese per attività agroforestali. Il mio plauso va agli organizzatori perché questa manifestazione ha il grande pregio di saper valorizzare i prodotti del territorio e le bellezze naturalistiche della vallata>. <Il messaggio che vogliamo lanciare con questo Expo – ha poi affermato il sindaco di Rovegno Bruno Pepi – è che bisogna ripartire dall’economia reale, dal territorio, dalle aziende e dagli artigiani per rilanciare un grande patrimonio fatto di specialità enogastronomiche di eccellenza, di cultura, tradizioni e paesaggi mozzafiato>. L’Expo sarà anche l’occasione per dare visibilità a molti luoghi di interesse presenti in Val Trebbia: il Parco Naturale regionale dell’Antola, il lago del Brugneto, il chiostro, la sala capitolare e la cappella dell’antico complesso agostiniano collegato al borgo di Montebruno dal ponte Doria, l’osservatorio astronomico a Fascia e la riserva di pesca di Gorreto.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: