Consiglio comunale, no alle Aree blu gratis il sabato mattina

bluarea
Il Consiglio comunale, ieri, con 16 voti contrari e 15 favorevoli, ha bocciato la mozione di Francesco De Benedictis (Gruppo misto) che chiedeva una sperimentazione di sei mesi sulle Blu Area genovesi: la gratuità dalle 9 alle 13 del sabato. De Benedictis ha detto che il provvedimento avrebbe potuto aiutare a contenere l’emorragia di consumi verso outlet e centri commerciali, provvisti di ampio parcheggio e sostenere i commercianti genovesi alle prese con la crisi, la concorrenza della grande distribuzione e, in alcune zone, con i problemi causati dall’alluvione dell’autunno scorso. Ha aggiunto sottolineando il successo di un’analoga iniziativa decisa dal Comune per la prima giornata dei saldi invernali.
L’assessore alla Mobilità Anna Maria Dagnino ha espresso la contrarietà della giunta. “L’equilibrio della distribuzione dei posteggi nelle zone “blu area” – ha spiegato – è elaborato sulla necessità di far coincidere diverse esigenze: proteggere la sosta dei residenti, mantenere lo spazio per gli stalli merci e per i posti riservati ai disabili. L’Isola Azzurra risponde anche all’esigenza di garantire un alto indice di rotazione in modo che i potenziali clienti delle attività economiche possano trovare posto ed evitando che ci sia chi arrovi in centro lasciando l’auto tutto il giorno, magari per andare in ufficio, senza lasciare spazio a chi vuole fare acquisti”. Secondo Dagnino, “la sospensione della rotazione non va ad aiutare commercio”. La maggioranza (anche se risicata) dei consiglieri comunali ha ritenuto valide le motivazioni espresse dall’assessore alla mobilità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: