Enti Pubblici e Politica 

Festival hiphop, devastato il prato dei Giardini Baltimora. Le proteste dei frequentatori del parco appena rinnovato

È bastata una mezza giornata di intenso capestio per devastare l’area verde tra piazza Dante, Carignano e il centro storico. Gli organizzatori del festival, patrocinato dal Comune, dsi sarebbero offerto di mettere tutto in ordine, ma i cittadini sono preoccupati: «Se è bastato così poco per distruggere il prato, forse il problema sta nella realizzazione». Il presidente del Municipio Carratù: «Non mi risulta che sia vietato camminare sul prato. Auspichiamo che tutto venga fatto in modo che mezza giornata di uso non faccia questo evidentissimo danno»

Da quando i Giardini Baltimora sono stati recuperati sono in molti a frequentarli più intensamente, C’è chi ci va a fare esercizi ginnici, chi a fare una passeggiata, chi portare il cane. Il risultato del recupero era molto gradito. Per questo quando, dopo il festival hiphop di sabato scorso, i cittadini sono increduli e sconfortati: quasi l’intero prato è devastato. Non c’è più erba e ovunque ci sono cicche di sigarette e cartacce. Per notare la differenza basta guardare la macchia verde a monte: così, fino a sabato scorso, era tutto il prato che ora è completamente scomparso.

Ci hanno scritto ben cinque lettori per segnalare la situazione e protestare. Alcuni hanno anche inviato delle foto. Le condizioni dei Giardini Baltimora sono evidenti.

Sappiamo che gli organizzatori del festival si sono presi la responsabilità di riportare tutto alle iniziali condizioni, ma i cittadini sono preoccupati che alla radice del velocissimo degrado del manto verde ci possa essere un problema di realizzazione. Spiegano che durante le piogge dei giorni scorsi l’area era diventata un pantano. Normale, forse, dopo tanta pioggia, ma sono in tanti a dire che il prato, prima, sembrasse appoggiato e con l’acqua è diventato una palude. Fatto sta che dopo piogge e festival del prato non è rimasto nulla.

Per quanto riguarda il rifacimento del prato, dice il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù, «Auspichiamo che tutto venga fatto in modo che mezza giornata di uso e non abuso, in quanto non mi risulta che stazionarci o camminarci sia considerato abuso, non faccia questo evidentissimo danno».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: