Italia e Mondo 

Lise Marie Presley, figlia di Elvis, muore a 54 anni per un attacco cardiaco

L’amatissima figlia del cantante scomparso nel 1977 (anche lui per un attacco cardiaco) e dell’attrice Priscilla Ann Wagner Beaulieu, trovata priva di sensi nella sua camera da una governante. Il primo degli ex mariti, Danny Keough, che ancora viveva con lei, le aveva praticato il massaggio cardiaco fino all’arrivo dei soccorritori, che le avevano somministrato dell’adrenalina. Poi la corsa all’ospedale di Los Angeles dove Lise Marie era stata ricoverata in coma farmacologico. Con un delicato intervento chirurgico le era stato messo un pacemaker temporaneo, ma non ce l’ha fatta

Lise Marie è morta giovedì scorso. «Priscilla Presley e la famiglia Presley sono scioccate e devastate dalla tragica morte della loro amata Lisa Marie – si legge in una dichiarazione a The Post di un rappresentante della 77enne Priscilla -. Sono profondamente grati per il sostegno, l’amore e le preghiere di tutti e chiedono privacy in questo momento molto difficile».

Poi il comunicato firmato dalla madre Priscilla: «È con il cuore pesante che devo condividere la devastante notizia che la mia bellissima figlia Lisa Marie ci ha lasciato -. Era la donna più appassionata, forte e amorevole che abbia mai conosciuto».

Elvis e Priscilla presentano Lise Marie, nata da pochi giorni. Era il 1968

Martedì sera Lise Marie aveva partecipato al Golden Globes dove Austin Butler aveva ricevuto il premio come migliore attore protagonista nel film “Elvis” diretto da Baz Luhrmann. Era apparsa incerta sulla passerella e in difficoltà durante tutta la cerimonia.

Lise Marie e la madre Priscilla alla consegna del Golden Globe

Lise Marie ha avuto 4 mariti: Danny Keough (da cui ha avuto due figli Riley e Benjamin, quest’ultimo morto suicida nel 2020), conosciuto ai tempi in cui frequentava Scientology e sposato nel 1988; Michael Jackson, con cui restò sposata dal 1994 al 1996; Nicolas Cage dal 2002 al 2004. Nel 2006 si sposò con il chitarrista della sua band Michael Lockwood, da cui ebbe le figlie gemelle Harper Vivienne Ann e Finley Aaron Love. Nel 2016 i due divorziarono. Lise Marie e Danny erano rimasti molto amici e si erano ulteriormente riavvicinati dopo la morte del figlio. Lise Marie aveva detto del suo rapporto con l’ex marito: «Siamo come fratello e sorella, non è affatto strano.” -raccontò la cantante in un’intervista a People– “In fondo è un bel messaggio da mandare alla gente. Non dovete far ricadere le vostre str***te sui figli anche se non state insieme. Potete ancora comportarvi da persone civili».

Molte le testimonianze di cordoglio delle star di Hollywood anche sui social

John Travolta, che ha a lungo condiviso con Lise Marie la militanza nella chiesa di Scientology, scrive su Instagram: «Lisa, piccola, mi dispiace. Mi mancherai ma so che ti rivedrò. Il mio affetto va a Riley, Priscilla, Harper e Finley», la madre e i figli viventi di Lise Marie

Tom Hanks, che ha interpretato il ruolo del manager di Elvis, il colonnello Tom Parker, nell’omonimo film dedicato al padre di Lise Marie, ha scritto, sempre su Instagram: «Questo mi fa male al cuore. Eri unica. Il mondo ha perso una gemma rara oggi. Possa la tua anima riposare in pace, amica».

Dal 1993 Lisa Marie Presley era proprietaria esclusiva della tenuta di Graceland, comprensiva di tutti i cimeli, gli arredi, le vetture e i beni in essa contenuti. L’eredità di Elvis andata alla figlia sarebbe stata di 50 milioni di dollari.

Graceland è stata per lungo tempo la dimora di Elvis Presley e sorge al numero 3734 dell’Elvis Presley Boulevard a Memphis, nel Tennessee. Graceland fu l’ultima dimora di Elvis, poiché qui morì il 16 agosto 1977, nel suo bagno personale, presumibilmente per un attacco cardiaco, proprio come la figlia.

Dal 1978 Graceland è una struttura aperta al pubblico e ciò rende possibile visitare il giardino e la tomba di Elvis Presley, mentre dal 1982 si possono visitare anche i principali ambienti interni dove il celebre cantante e attore visse a lungo. Nel 1991 Graceland è stata inserita nel National Register of Historic Places e dichiarata un Monumento Storico Nazionale nel 2006. È la seconda residenza più famosa e visitata degli Stati Uniti dopo la Casa Bianca.

L’organizzazione turistica di Graceland, nonché il vasto agglomerato di attività commerciali sorto al di fuori della proprietà, sono in parte gestite dalla Elvis Presley Enterprises di cui Lisa Marie Presley è stata la fondatrice, detenendo il 15% delle azioni, e dalla Authentic Brands Group, con sede a New York, che gestisce tutti i diritti d’autore e d’immagine di Elvis Presley, oltreché di svariate altre star americane.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: