diritti e sociale 

“7 minuti”, lo spettacolo teatrale messo in scena dalla compagnia “Scatenati” composta dai detenuti del carcere di Marassi

Il prefetto Renato Franceschelli ha espresso grande soddisfazione per il progetto formativo – realizzato grazie al contributo del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e della Regione Liguria – che consente di sperimentare ruoli e dinamiche diversi da quelli propri della detenzione, valorizzando lo spirito di collaborazione, di scambio e di condivisione

Nella serata del 24 novembre scorso il prefetto di Genova, Renato Franceschelli, ha assistito alla rappresentazione teatrale intitolata “7 minuti”, interpretato dai detenuti della sezione di alta sicurezza della Casa Circondariale di Genova Marassi.

Lo spettacolo, messo in scena dalla compagnia teatrale Scatenati di cui fanno parte i detenuti, è tratto dal testo dello scrittore e drammaturgo Stefano Massini, vincitore del premio Tony Award 2022, e richiama un fatto di cronaca realmente accaduto in una fabbrica francese.

Il Prefetto ha manifestato, inoltre, vivo apprezzamento per la qualità artistica dell’opera e dei suoi interpreti e ha evidenziato come tali iniziative costituiscano per i detenuti occasione per mantenere i contatti con la società e sviluppare in maniera costruttiva e propositiva le competenze artistiche e professionali, rendendo il carcere non solo un istituto di pena, ma anche di cultura.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: