Economia Sindacale 

Zara non rinnova il contratto integrativo: oggi volantinaggio, domani sciopero e presidio

Filcams Cgil: «Dopo un anno di discussione con le organizzazioni sindacali di categoria, il gruppo ITX Italia che comprende Zara, Stradivarius, Pull&Bear, Oysho, Bershka, ecc., ha respinto l’ipotesi di rinnovo del contratto integrativo. Migliorare l’organizzazione del lavoro e riconoscere aumenti economici al personale non sono obiettivi del Gruppo che fattura milioni di euro»

Si terrà questo pomeriggio dalle ore 17 alle ore 18 il presidio con volantinaggio davanti al negozio Zara di Via XX Settembre a Genova organizzato da Filcams Cgil.

[Continua sotto]

«Lavoratrici e lavoratori sono stanchi e amareggiati per la mancata valorizzazione del proprio lavoro e della propria professionalità – dicono alla Filcams -. Per queste ragioni è stato indetto a livello nazionale da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs lo stato di agitazione».

A Genova, lo sciopero del personale dei punti vendita sopra citati si terrà sabato 26 novembre con presidio alle ore 12 davanti al punto vendita di Zara in Via XX Settembre.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: