Cronaca 

Arrestati per spaccio dalla Polizia, fingono di essere minorenni, ma vengono scoperti

Gli accertamenti hanno permesso di appurare che avevano con sé rispettivamente di 2,78 gr. di cocaina e di 3,50 grammi di cocaina base crack

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato due giovani per false attestazioni a P.U. e per detenzione di sostanza stupefacente al fine di farne commercio in concorso.

Durante un servizio appiedato nel Centro Storico i poliziotti dell’UPGSP hanno visto due soggetti fuggire e salire su un taxi in Piazza della Nunziata, che ha avviato immediatamente la marcia.

Gli operatori lo hanno raggiunto e hanno controllato i due che si sono dichiarati minorenni. Durante questa operazione uno di loro ha fatto cadere a terra un fazzoletto con cinque involucri contenenti polvere bianca e altra sostanza in scaglie.

Sempre lo stesso soggetto occultava all’interno del borsello 1,16 gr. di cannabis.

Anche l’altro ha dichiarato di essere minorenne e, alla vista dei poliziotti si è girato, come per non farsi vedere e ha ingoiato qualcosa.Il controllo nella sua abitazione ha fatto rinvenire un bilancino di precisione, della sostanza erbacea del tipo cannabis e 385 euro nascosti in un cassetto, probabile provento dell’attività di spaccio.

Gli accertamenti successivi hanno permesso di appurare che i due giovani fossero maggiorenni.

Il Magistrato ha disposto l’accompagnamento di uno al carcere di Marassi e dell’altro all’ospedale dove è stato accertato l’ingerimento didue formazioni tondeggianti.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: