Economia Industria Sindacale 

Marino (ad di Ansaldo Energia): «Ricapitalizzazione entro fine anno o mi dimetto»

Giuseppe Marino (amministratore delegato e general manager dell’azienda) ha detto alla Rsu dei lavoratori che stamattina si sono riuniti sotto la direzione che se entro il 31 dicembre non arriverà la ricapitalizzazione si dimetterà. In arrivo i fondi per pagare i fornitori

Sotto: Federico Grondona della Fiom riferisce a operai e impiegati quanto è stato detto nel corso dell’incontro.

«Nell’incontro ottenuto con la direzione aziendale a fronte dello sciopero indetto questa mattina dalla RSU per i soliti problemi legati alla mancanza di materiali in fabbrica son stati convocati i delegati ed una delegazione di lavoratori – spiegano alla Fim Cisl -, Nell’incontro era presente la dirigenza aziendale. L’ingegner Marino ha dato novità a fronte del carico di lavoro con 4 commesse firmate per l’Azerbaigian che saranno possibili come lavorazioni per metà 2023, riducendo lo scarico di lavoro. L’azienda ha comunicato che sono arrivate delle liquidità economiche a fronte di incassi di commesse in corso pari a 26 milioni di euro che aiutano nel breve periodo a saldare i debiti con i fornitori, in tutti i casi sono solo risorse che risolvono parte dei problemi nel breve periodo, ma non nel lungo periodo».

«La notizia particolarmente rilevante proseguono alla Fim Cisl – è’ che l’amministratore delegato ha dato la parola che ci sarà’ la ricapitalizzazione entro fine anno fiducioso che ci sarà ,se questa non avvenisse ha detto che ha intenzione di dimettersi.
Per ultimo, l’ad ha comunicato che ha preso contatti con il ministero della transizione economica per per parlare dello sblocco delle commesse sulle centrali a carbone da convertire a gas . Nella giornata odierna son stare dichiarare due ore di sciopero solo nel primo turno e normalisti».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: