Enti Pubblici e Politica 

Manifestazione degli studenti contro il Governo: «Scendiamo in piazza per la giustizia sociale e climatica e per i diritti civili»

Il corteo, partito da via Cadorna, ha toccato via Fiume, piazza Verdi, via De Amicis, piazza Brignole, via Serra, via SS Giacomo e Filippo ed è arrivato alle 10:00 n piazza Corvetto per poi proseguire in via XII Ottobre, via Sofia Lomellini, via XX Settembre per arrivare in piazza De Ferrari. Inevitabili i problemi di viabilità

«Uno dei primi atti politici di questo governo è stato cambiare i nomi dei ministeri – dicono alla Rete Studenti Medi -. Tra questi, il nuovo ministero dell’Istruzione e del Merito. I fatti dell’Università della Sapienza, del decreto anti-rave, della recente questione di una nave con a bordo dellз naufragз ci dimostrano, in realtà, che questo governo non ha nessun merito, ma solo due parole d’ordine: repressione e disumanità. Scendiamo in piazza contro un sistema che utilizza a scopo meramente propagandistico il merito e ne fa il suo baluardo. Specialmente se di meriti non ne ha. Scendiamo in piazza per la giustizia sociale e climatica, per i diritti civili, per le carriere alias, per una vera edilizia scolastica, per un piano di trasporti gratuito e di qualità. Scendiamo in piazza per il diritto allo studio».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: