In evidenza 

Metro (a orari) e ascensori gratis anche nel 2023. Tra 2 anni totale gratuità finanziata da un pedaggio per entrare in auto in alcune zone della città

L’idea è quella di adattare la “congestion charge” londinese a Genova. Nella capitale inglese per entrare in alcune zone in alcune fasce orarie bisogna pagare 15 sterline. Cosa ne pensate? Paghereste per entrare con l’auto in certe zone a patto di poter usare bus, metro e ascensori senza pagare biglietto o abbonamento?

Dopo quasi un anno di sperimentazione (il periodo di prova scadrà alla fine dell’anno) l’amministrazione comunale ha deciso di prolungare la gratuità degli ascensori e quella della metropolitana in alcune fasce orarie. L’assessore alla Mobilità sostenibile spiega che i cittadini apprezzano, tanto che c’è chi cambia i propri orari pur di viaggiare senza pagare. L’iniziativa sarà finanziata con nuovi fondi destinati alla mobilità e dall’aumento dei passeggeri che, dopo il Covid, hanno ricominciato a viaggiare sui mezzi pubblici pagando il biglietto.

La totale gratuità potrà essere finanziata anche con una congestion charge ( tassa di congestione) simile a quella applicata da anni a Londra, dove gli introiti del pedaggio vengono usati proprio per finanziare il trasporto pubblico. La tariffa giornaliera da pagare per alcune zone del centro e della zona ovest della città è di 15 sterline per entrare nelle zone specifiche tra le 7 e le 22 o tra le 7 e le 18 (a seconda delle aree). Le restanti fasce orarie sono gratuite. Per chi trasgredisce è prevista una multa salata.

Oggi l’assessore Matteo Campora ha annunciato anche che a Genova arriveranno 18 milioni di euro per comperare mezzi elettrici.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: