Economia Sindacale 

Maestripieri (Cisl): «Cassa Depositi e prestiti manca di rispetto all’intera città»

Venzano (Fim Cisl): «Servono invece precisi impegni sulla ricapitalizzazione, passaggio fondamentale per la messa in sicurezza e il rilancio dell’azienda»

«Sono soltanto parole vuote quelle scritte da Cassa Depositi e Prestiti nel documento che inviato oggi – dichiara, in una nota, Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria -. Non c’è alcuna notizia positiva rispetto alla procedura di ricapitalizzazione: mancano elementi chiari e certi su quando verrà fatta e soprattutto sulla portata economica dell’intervento. È evidente che la preoccupazione, vista l’assoluta mancanza di chiarezza mostrata da CDP, cresce ancora di più. Inviare una lettera vuota di contenuti e piena solo di frasi di circostanza è stato anche mancare di rispetto non solo al futuro di tanti cittadini, lavoratori dell’azienda e dell’indotto, ma anche all’intera città».

Christian Venzano, segretario generale Fim Cisl Liguria aggiunge: «Non ci sono assolutamente garanzie e certezze sul piano industriale di Ansaldo Energia nel comunicato inviato da Cassa Depositi e Prestiti, semplici parole che rappresentano una vera mancanza di rispetto nei confronti dell’azienda e delle lavoratrici e dei lavoratori. Servono invece precisi impegni sulla ricapitalizzazione, passaggio fondamentale per la messa in sicurezza e il rilancio dell’azienda».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: