Oggi a Genova 

Senza lavoro, viveva da nababbo. La Polizia locale gli trova in casa merce rubata e contraffatta per 150 mila euro

L’indagine del reparto Sicurezza Urbana è durata parecchi mesi. L’uomo è stato denunciato insieme a 4 complici. La banda usava come depositi due case, una nel centro storico e l’altra agli Angeli

Il capo della banda viveva decisamente al di sopra delle proprie possibilità pur senza avere fonte di reddito. Per questo ha suscitato i sospetti della Pl.

L’indagine, coordinata dal pm Valentina Grosso, ha portato a scoprire il fiorente commercio abusivo di materiale contraffatto delle principali griffe internazionali.

Una delle case usate dai malviventi era nell’area del Roso, nella zona di Pre’ del centro storico. Nei giorni scorsi proprio gli uomini del reparto Sicurezza Urbana avevano individuato altri due depositi nella stessa zona. Questo era il terzo. Proprio lì erano custodite 20 paia di scarpe Nike non contraffatte (avevano ancora attaccato il cartellino), ma oggetto di furto da Footlocker, ragion per cui le persone coinvolte sono state indagate, oltre che per “ingresso in italia di prodotti con segni falsi”, anche per ricettazione. Uno dei complici era pronto a partire proprio oggi per un paese del Nord Africa con una grande quantità di merce.

[Continua sotto]

Nella seconda abitazione, nella zona degli Angeli, tra San Teodoro e Sampierdarena, invece, gli occupanti hanno tentato di non aprire la porta, ma quando hanno sentito il rumore degli attrezzi utili a forzare la serratura, si sono decisi a far entrare gli agenti. In tre camere erano depositati circa 950 pezzi di merce contraffatta fra borse, maglie, berretti, pochette, portafogli, cinture, berretti orologi.

La merce, venduta sul “mercato” dei falsi, avrebbe fruttato circa 150mila euro.

Il capo dell’organizzazione, straniero regolarmente presente sul territorio, è stato segnalato all’ufficio immigrazione della Questura e ora rischia la revoca del.permesso di soggiorno.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: