left fistOggi a Genova 

Pestato in strada a Molassana, muore al San Martino dopo 40 giorni. La Procura apre fascicolo per omicidio

L’autopsia determinerà se l’uomo, che aveva 51 anni, sia morto in conseguenza delle botte, risalenti il 4 agosto, o a seguito di patologie pregresse. Il giorno in cui fu soccorso rifiutò il ricovero e disse ai Carabinieri che a picchiarlo erano state due persone. Il movente potrebbe essere legato a debiti di gioco e al questioni di droga

Nel frattempo il cinquantunenne, cardiopatico, era andato in ospedale due volte. La prima volta il 14 agosto, lamentando dolori al torace. Gli esami avevano rivelato costole rotte e una vertebra incrinata. La seconda volta il 22 agosto, quando i medici del San Martino gli avevano diagnosticato un’embolia polmonare e lo avevano ricoverato e sottoposto a un’operazione, ma l’uomo non si era più ripresi ed è morto il 15 settembre scorso.

[Continua sotto]

Indagano i Carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore Paola Caleri. I militari dell’Arma hanno già sentito alcuni conoscenti residenti della zona dove è avvenuto il pestaggio e dove l’uomo viveva. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio preterintenzionale. Sequestrate le immagini delle telecamere.

In copertina: foto d’archivio

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: