Cronaca 

Trova auricolari non suoi e se li tiene. La Polizia locale la denuncia per ricettazione

Tutto è cominciato con la richiesta di aiuto di una donna che chiedeva agli agenti del nucleo Centro Storico se fosse possibile identificare la persona che aveva fatto acquisti a Caricamento con una delle carte di credito che avevano appena rubato al fidanzato forzando il suo scooter posteggiato nel centro cittadino

Gli operatori del nucleo, che fa riferimento all’Unità territoriale Centro della Polizia locale, le hanno spiegato che il proprietario doveva presentare personalmente formale denuncia perché si potessero “fermare le immagini” utili a individuare chi avesse usato la carta. Proprio mentre il proprietario stava presentando denuncia presso la sede della “Locale” in piazza Ortiz, gli Air Pods che erano parte della refurtiva hanno segnalato al suo telefono che erano stati accesi.

Grazie al sistema Apple, la Polizia locale ha potuto localizzare gli auricolari, che si trovavano in corrispondenza di un bar della zona di San Teodoro alta. Una squadra del nucleo Centro Storico ha raggiunto il locale e ha trovato lì una donna che aveva in mano proprio gli Air Pods e che con altre persone stava cercando di capirne il funzionamento. È stata lei a raccontare che la pochette contenente chiavi e carte di credito era stata lasciata in un esercizio del centro cittadino nella zona in cui era stata rubata. La donna ha anche spiegato di aver trovato sul suo scooter un biglietto in cui stava scritto che la pochette era stata ritrovata e lasciata nell’esercizio in cui poi si è recata. Lì ha verificato che la borsetta non era sua e insieme alla titolare ha deciso di mettere un post su Facebook per dare notizia del ritrovamento sperando che il proprietario lo vedesse e passasse a recuperare quanto “smarrito”. Poi, uscendo aveva trovato gli Air Pods per terra, sulla strada. Ha spiegato di aver deciso di tenerli con sé sapendo che il proprietario avrebbe potuto localizzarli con l’apposita utilità sul suo telefono.

A nessuno è venuto in mente di consegnare la pochette o gli Air Pods alla Polizia locale o alle forze dell’Ordine o, quantomeno, di avvertire la Pl perché li potesse recuperare.

La donna è stata indagata per ricettazione. Nel frattempo gli uomini della Polizia locale stanno procedendo a tutti gli accertamenti, anche tramite i video delle telecamere del luogo in cui tutto è stato rubato e del luogo in cui erano state fatte alcune spesa sotto i 25 euro in piazza Caricamento e zone limitrofe.

La pochette e il suo contenuto sono stati restituiti al legittimo proprietario. Mancano solo un paio di occhiali da sole firmati e una vecchia chiave di cassaforte non più in uso.


Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: