comune Enti Pubblici e Politica 

Controlli anti alcol, raffica di sanzioni dopo le ordinanze. Più critiche le zone di Sampierdarena e Sestri

L’assessore Gambino: «Le zone più critiche si confermano Sampierdarena e Sestri Ponente. Da parte dell’amministrazione l’impegno a proseguire sulla strada tracciata in questo primo mese» Le 84 sanzioni sono così suddivise: 4 in centro storico, 3 a Rivarolo, 53 a Sampierdarena, 33 a Sestri Ponente e 2 in altre zone di Genova

Sono state 84 le sanzioni elevate in per aver violato le disposizioni delle disposizioni anti alcol emanate nell’ultimo mese.

Dopo una prima fase informativa, in cui è stato spiegato alla popolazione il funzionamento delle ordinanze che prevedono orari diversi a seconda delle delegazioni, la Polizia Locale è passata a controlli più puntuali.

I controlli, che sono stati eseguiti a tappeto, hanno fotografato una situazione di disagio tra Sampierdarena e Sestri Ponente che già era stata segnalata, soprattutto a ridosso dei cantieri in cui, in pausa o a fine turno, il consumo elevato di bevande alcoliche aveva comportato problemi di ordine pubblico.

A Sampierdarena, infatti, sono state elevate 53 sanzioni, mentre a Sestri Ponente le sanzioni sono state 22: «I dati ci dicono che le ordinanze, così come le abbiamo attuate iniziano a dare i loro frutti – spiega l’assessore alla Sicurezza Sergio Gambino -. Le misure che stiamo adottando servono per contrastare e prevenire l’abuso di alcolici in strada nelle ore diurne e per ora, sebbene permangano situazioni di degrado, in alcune zone ci stiamo impegnando al massimo per continuare a mitigare queste situazioni. I problemi del Centro Storico non sono quelli di Sampierdarena e Sestri Ponente, che a loro volta non sono quelli del Levante o di Rivarolo. I numeri di Sestri Ponente e Sampierdarena ci dicono che si sta facendo un ottimo lavoro nell’ottica della prevenzione e del contrasto dell’abuso di alcolici in strada nelle ore diurne. I controlli andranno avanti, in tutte le delegazioni. I dati sono incoraggianti, dobbiamo andare avanti su questa strada e da parte mia e di tutta l’amministrazione c’è la volontà di lavorare duro».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: