In evidenza 

È morto il 31enne che sabato notte aveva cercato di entrare in un locale sul mare dal muraglione di corso Italia

Sul posto erano arrivati auto medica e ambulanza inviate dal 118 e i Vigili del fuoco che avevano dovuto usare l’autoscala per recuperare l’uomo. Il ferito era stato portato subito in rianimazione con gravi danni cerebrali. Da subito si era temuto per la sua vita

L’uomo si chiamava Simone Vergani.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il 31enne aveva tentato di entrare abusivamente in un locale da cui, ma il personale di sicurezza alla porta lo aveva respinto perché sembrava in stato di ebbrezza.

Con un amico aveva scavalcato le ringhiere di corso Italia per poi tentare di arrivare al locale sul mare camminando sulle cabine dello stabilimento balneare. Scivolato, era caduto in un intercapedine e aveva sbattuto con violenza la testa su uno scoglio.

Non la prima persona che cade dal muraglione di corso Italia. Negli altri casi, però, seppur con gravi conseguenze, i feriti si erano salvati.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: