In evidenza 

Mozzicone di sigaretta causa incendio, a Casella muore donna disabile

Si tratta di Gabriella Iacomini, 67 anni. Il corpo carbonizzato è stato trovato dai Vigili del fuoco nell’appartamento di via Mandelli. A dare l’allarme erano stati i vicini

Sul posto anche i soccorsi inviati dal 118, ma per la donna non c’era più nulla da fare. Pare che ad innescare le fiamme, partite dal letto dove si trovava la vittima, sia stato un mozzicone di sigaretta. In quel momento in casa non c’era la badante che assisteva normalmente la vittima.

Nella stessa via, nell’aprile del 2017, avevano perso la vita Giuseppe Fraietta, di 6 anni, e il padre Alessio di 47. Il bimbo era stato buttato da padre dalla finestra sul telone apprestato per salvarlo mentre la casa dove abitava la famiglia andava a fuoco, ma era arrivato malamente a terra subendo un trauma cranico, Il padre era morto, anche lui per la caduta nel tentativo di salvarsi. Era sopravvissuta solo la moglie, madre del bimbo, Enza Sansone, che aveva subito importanti conseguenze causate dall’intossicazione da fumo e da ferite alle gambe.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: