Oggi a Genova 

Tubo rotto all’inizio di via Ferrara, la parte alta di San Teodoro senz’acqua. Arrivano le autobotti

I tecnici sono al lavoro da questa mattina, ma la perdita non è ancora stata trovata. Solo se sarà individuata l’erogazione tornerà entro stasera. Ecco dove e quando arrivano le autobotti inviate dalla Protezione Civile comunale

Molti residenti della zona non se ne sono accorti perché la gran parte dei palazzi ha le cisterne, ma l’acqua di riserva non è infinita e non essendo stati avvisati di evitare le attività che consumano molta acqua, come l’avvio di lavatrici e lavastoviglie, la scorta è destinata a finire presto. Due i palazzi senz’acqua già da ora perché stavano facendo lavori alle cisterne che erano state svuotate.

Se il guasto non sarà individuato in tempi brevi, il rischio è che rimanga a secco un’area vasta e popolosa che va da via Ferrara a Via Pomposa e raggiunge Granarolo attraverso via Ferrara coinvolgendo anche via Marzabotto, dove ci sono centinaia di appartamenti.

Per i lavori di ricerca della rottura, inevitabile qualche disagio alla viabilità, al momento non intensa.

Aggiornamento: la Protezione civile informa che «causa rottura tubazione, problemi di fornitura d’acqua in Via San Marino/Via Ferrara/Via Bologna/Via Bartolomeo Bianco. Per chi necessita rifornimento d’acqua IREN ha messo a disposizione dalle ore 17:30 circa n.2 autobotti presso incrocio Via San Marino/Via Bartolomeo Bianco e presso civ.99 di Via Ferrara».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: