regione 

2 Giugno, boom di visitatori nel palazzo della Regione in piazza De Ferrari: 1.700

I fuochi d’artificio alle 22 di questa sera in piazza De Ferrari

Sono stati 1700 i visitatori del Palazzo della Regione Liguria in Piazza De Ferrari, in occasione della Festa della Repubblica nell’ambito dell’evento ‘Palazzi svelati’ che ha coinvolto 24 tra gli edifici più belli della città, oggi aperti gratuitamente al pubblico. Nell’ultima edizione, nel 2019, prima della pandemia, il palazzo della Regione aveva registrato 1500 visite. A ciascun visitatore è stata donata una copia della Costituzione della Repubblica Italiana, con la prefazione del presidente della Regione.

“Siamo soddisfatti per la grande riuscita di questa iniziativa – dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – che torna dopo i due anni difficili che abbiamo vissuto e ha quindi un valore aggiunto importante, segno di ripartenza per tutti noi. La giornata di oggi ha offerto ai cittadini l’occasione di riappropriarsi in qualche modo dei palazzi pubblici dove hanno sede le Istituzioni democratiche, con l’apertura straordinaria di edifici solitamente chiusi al pubblico, in quanto sedi di uffici. Tra questi anche il palazzo della Regione, in piazza De Ferrari: voglio ringraziare tutti i dipendenti dell’Ente, oltre 20 persone, che hanno lavorato anche oggi per rendere possibile questa iniziativa, preparata con grande cura e attenzione”.

Aperta oggi anche la sede della Protezione Civile regionale.

Intanto in Piazza De Ferrari fervono gli ultimi preparativi per lo spettacolo “Canzoni d’Italia”: luci, musica e fuochi d’artificio dal Palazzo di Regione Liguria, con un omaggio alla grande tradizione del cantautorato attraverso un medley di “Il pescatore” di Fabrizio De Andrè, “La mia banda suona il rock” di Ivano Fossati, “Sapore di sale” di Gino Paoli e “Sarà perché ti amo” dei Ricchi e Poveri. Lo spettacolo proseguirà con le canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana, un brano per decennio dagli anni ’50 ad oggi. Sulla facciata del palazzo, in videomapping, immagini evocative e parti del testo delle canzoni, per far cantare la piazza. Ai presenti verranno distribuiti i testi delle canzoni. A chiudere l’iniziativa, l’Inno d’Italia.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: