Cronaca 

Va in giro con un’asta di metallo a spaccare portoni, auto e un gabbiotto delle fermate Amt

Il venticinquenne, una volta fermato, non contento ha anche danneggiato l’auto delle forze dell’ordine. È successo in via Rivarolo verso mezzanotte

La Polizia di Stato ha arrestato un 25enne per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato denunciandolo altresì per minacce e possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere.

La volante del Commissariato Cornigliano è intervenuta a seguito della segnalazione di alcuni cittadini che hanno visto un soggetto che urlava e spaccava con un’asta quello che gli capitava lungo la strada. Sul posto hanno notato un uomo simile alla descrizione che alla loro vista ha gettato un coltello per terra tentando di allontanarsi. Subito è stato fermato, nonostante fosse molto agitato e difficile da gestire, e messo in sicurezza nell’auto di servizio.

Le testimonianze raccolte sul posto hanno permesso di ricostruire i fatti accaduti poco prima, l’uomo infatti, senza un apparente motivo, armato di una pesante asta di ferro bianca ha mandato in frantumi il vetro di un portone, la fermata di un bus e, dopo aver gettato l’asta, ha continuato la sua opera tirando calci e pugno alle auto in sosta e proferendo minacce di morte nei confronti dei cittadini che dalle finestre gli dicevano di smettere.

L’asta è stata poi rinvenuta dai poliziotti e si trattava di una lampada da terra in metallo, alta circa 170 cm molto pesante.

Mentre si raccoglievano le testimonianze, l’uomo, nell’auto di servizio, ha cominciato a tirare calci e pugni per cercare di scappare e ha danneggiato vistosamente il mezzo della Polizia. Solo con l’utilizzo del Capsicum si è riusciti a fermare la sua furia.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: