Si uccide in prigione inalando gas. UilPa: «Vietare le bombole nelle carceri»

rear view of a silhouette man in window

Il ragazzo aveva solo 23 anni. È stata tentata la rianimazione, ma per il giovane non c’era già più nulla da fare

rear view of a silhouette man in window

È successo nel carcere della Spezia che, secondo il segretario regionale di UilPa Polizia Penitenziaria Fabio Pagani è senza direttore da tempo e ospita 180 detenuti.

«Purtroppo la solitudine e l’abbandono in cui versano gli operatori delle prime linee penitenziarie non possono che favorire la deriva di morte e violenza che è possibile constatare in quasi tutte le strutture penitenziarie. Da tempo la Uil chiede di impedire l’utilizzo delle bombole di gas nelle carceri. Spesso i detenuti le usano per “sniffare” gas, ma anche per lanciarle contro i poliziotti o incendiare le celle».

Non pensiamo solo ai suicidi in cella, ai tentati suicidi sventati dalla Polizia Penitenziaria, ai circa 1800 atti di autolesionismo grave, agli agenti penitenziari feriti dai detenuti in questi primi quattro mesi del 2022. Ci riferiamo all’impossibilità della polizia penitenziaria di assolvere alle proprie funzioni istituzionali in relazione alla sicurezza, all’ordine e alla disciplina negli istituti penitenziari; all’impossibilità per gli operatori del trattamento di operare ancora in funzione della rieducazione e del reinserimento. Ci riferiamo alla inadeguatezza delle risorse finanziarie che determineranno a breve l’impossibilità per l’Amministrazione Penitenziaria di far fronte alle spese correnti (luce,acqua, gas, telefono), di garantire l’acquisto dei carburante per i mezzi di trasporto, di poter garantire persino il vitto ordinario alla popolazione detenuta. Questo non è allarmismo, piuttosto lo scenario reale del prossimo futuro. Ne consegue che il, sempre più scarso, personale sarà costretto a lavorare con turni straordinari (che non saranno pagati) e a dover far fronte alle emergenze quo)diane nella solitudine e nell’abbandono. Per questo»,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: