Crivello: «Bene i risarcimento per i cantieri, ma nulla è previsto per Certosa»

Il capogruppo in consiglio comunale della lista che porta il suo nome: «Per i commercianti sottoposti da marzo 2020 a chiusure e deviazioni varie, parcheggi cancellati, rumori e polveri per il cantiere del prolungamento della metro non sono stati individuati ristori almeno parziali»

«Abbiamo appreso con soddisfazione che la Giunta comunale ha stanziato 130.000 euro per alcune attività presenti in svariate vie di Cornigliano, attività commerciali coinvolte da lunghi cantieri realizzati sul loro territorio – dice Crivello -. Tale riconoscimento sarà probabilmente, “esteso” anche in altre aree cittadine investite da lunghi e impattanti lavori che, ovviamente, hanno provocato non pochi disagi alle molteplici realtà economiche presenti. La notizia è certamente positiva. Siamo invece veramente stupefatti e contrariati nel verificare che, nonostante le nostre molteplici iniziative consiliari con richieste ripetute di interventi economici a sostegno delle attività coinvolte dal prolungamento della metropolitana Brin/Canepari, per i negozianti di Certosa (via Della Pietra, Brin, Ariosto, Persio, Vedovi, Mansueto e Castelluccio), sottoposti da marzo 2020 alla chiusura e deviazioni viarie, parcheggi cancellati, rumori e polveri, non siano ancora stati individuati almeno dei parziali ristori. Auspichiamo un rapido e concreto intervento del Comune!! Il nostro Gruppo quindi ribadisce l’utilità e l’esigenza che i supporti pubblici enunciati dal Comune di Genova debbano essere investiti anche in realtà come Sampierdarena, Certosa, Rivarolo, Fegino, Trasta e tutte le realtà coinvolte dalle restrizioni a tutti note».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: