Manon Lescaut, il tenore lascia la scena “per troppo fumo”, ma il Carlo Felice smentisce e accusa

Il sovrintendente Claudio Orazi: «Stupisce il comportamento dì un tenore di esperienza internazionale il quale avrebbe potuto semplicemente e comprensibile per la direzione del Teatro e per tutto il pubblico dichiarare con sincerità dì non sentirsi bene e congedarsi con dignità dalla scena»

«Diversamente da quanto sostenuto nel lancio Ansa ripreso da alcune testate – si legge nella nota di Orazi -, la evidente défaillance del tenore Marcelo Alvarez durante la prima di Manon Lescaut per la regia di Davide Livermore è intervenuta all’inizio dello spettacolo ben prima dei limitati effetti scenici, realizzati sul fondo della scena, in occasione del ingresso dì una locomotiva. Peraltro i medesimi effetti erano stati ampiamente provati durante tutte le fasi della produzione. Stupisce il comportamento dì un tenore di esperienza internazionale il quale avrebbe potuto semplicemente e comprensibile per la direzione del Teatro e per tutto il pubblico dichiarare con sincerità dì non sentirsi bene e congedarsi con dignità dalla scena. La direzione ringrazia Riccardo Massi la cui presenza era già stata prevista in sala che prontamente dopo aver scaldato la voce è entrato in scena per che lo spettacolo riprendesse dall’inizio. Il Teatro Carlo Felice di Genova nel ringraziare tutti gli artisti della produzione, l’Orchestra, il Coro e i Tecnici oltre che il pubblico si scusa per l’incidente intervenuto».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: