Suq e Villa Pallavicini, due progetti genovesi concorrono all’Art Bonus

Al momento sono stati attribuiti 278 voti a Villa Pallavicini e 921 al Suq, i due progetti liguri che sono rimasti in gara in questa fase

Qui si può votare Villa PallaviciniQui si può votare il Suq

È possibile votare più progetti. A questo link la pagina di tutti i progetti.

UN CONCORSO PER PREMIARE IL PROGETTO ART BONUS DELL’ANNO
Il Concorso “Progetto Art Bonus dell’anno” è stato ideato nel 2016 da Ales S.p.A (Società responsabile del programma di gestione e promozione dell’Art Bonus per conto del Ministero della cultura) in collaborazione con Promo PA Fondazione – LuBeC.
L’iniziativa è nata con l’obiettivo di promuovere una sempre più diffusa conoscenza della Legge Art Bonus e premiare l’impegno di quanti, beneficiari e mecenati, rendono possibile attraverso l’Art Bonus il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale del nostro Paese.

COME SI PARTECIPA AL CONCORSO
Ogni anno alla scadenza indicata sul regolamento vigente vengono estratti dal portale governativo www.artbonus.gov.it i progetti le cui raccolte Art Bonus sono state chiuse con successo, e questi progetti vengono inseriti nella piattaforma dedicata al concorso. I criteri temporali di selezione vengono di volta in volta indicati nel Regolamento. Requisito indispensabile per la partecipazione è il raggiungimento dell’obiettivo economico, mentre la realizzazione dei lavori o delle attività previste può essere ancora in corso.
Dal lancio del concorso e fino alla chiusura delle votazioni, chiunque può accedere alla piattaforma del concorso ed esprimere il proprio voto a favore di uno o più progetti in vetrina, e farlo anche tramite i social se e quando previsto dal regolamento. In tal modo ogni cittadino può condividere e contribuire a dare valore ai tanti diversi progetti che si stanno realizzando in tutta Italia grazie all’Art Bonus, sempre più sentito proprio dai cittadini non solo come un bonus fiscale ma anche come un’opportunità per esprimere riconoscenza verso le istituzioni del proprio territorio e condividere i valori della cultura.
Il numero complessivo dei progetti e dei voti è notevolmente cresciuto nelle diverse edizioni, anche grazie al crescente attivismo delle istituzioni e dei cittadini stimolati anche da campagne stampa e social.
Il Premio consiste in un riconoscimento simbolico rappresentato da una targa di ringraziamento che viene consegnata all’ente beneficiario e ai mecenati con cerimonia pubblica in presenza di alti rappresentanti del Ministero della Cultura e delle istituzioni coinvolte nell’iniziativa.
Le cerimonie di premiazione si sono svolte negli anni con modalità diverse. A partire dal 2022 è stata individuata la data del 15 aprile per il conferimento dei premi al progetto vincitore e agli altri 9 finalisti.

Il concorso si svolgerà in due fasi:

FASE 1
dal 19 gennaio 2022 fino alle alle ore 23.59 del 21 marzo 2022 le votazioni si svolgeranno sulla piattaforma www.artbonus.gov.it
Sarà possibile esprimere una sola preferenza per ciascun progetto in gara ma ogni utente potrà votare più progetti. I voti ricevuti da ciascun progetto saranno visibili in tempo reale.
Dal 22 febbraio al 21 marzo resteranno in gara sulla piattaforma del concorso i soli progetti che avranno ricevuto almeno 100 voti.
FASE 2
dal 22 marzo fino alle ore 12 del 1° aprile 2022 i primi 10 progetti che il 21 marzo avranno ricevuto il maggior numero di voti parteciperanno alle votazioni solo social, sfidandosi a suon di “Likes” sui profili Facebook e Instagram di Art Bonus.
I voti ottenuti da ciascun progetto sui social saranno sommati ai voti precedentemente ricevuti tramite la piattaforma Art Bonus.
Sarà dichiarato vincitore del Concorso 2021 il progetto che otterrà il punteggio più alto sommando i voti ricevuti nelle due fasi di votazioni.

Il premio consisterà in un riconoscimento simbolico consegnato al vincitore e ai mecenati. Anche agli altri finalisti sarà garantito un riconoscimento simbolico.
Non è prevista alcuna erogazione di denaro.
La consegna del riconoscimento sarà supportata da una campagna di comunicazione stampa a cura di Ales.

Il concorso (nelle pagine dell’Artbonus sono pubblicati i nomi dei contributori: al momento quelli resi pubblici sono Fondazione San Paolo per Villa Pallavicini e Coop Liguria per il Suq) vuole scatenare un circolo virtuoso per stimolare le donazioni.

A questo link: ecco cosa è l’Art Bonus

Voti pervenuti in occasione delle prime cinque edizioni del concorso:

I vincitori

Fonte di San Francesco

VOTI RICEVUTI:
2314

2020 QUINTA EDIZIONE DEL CONCORSO

Progetto vincitore: Fonte di San Francesco

ENTE BENEFICIARIO

Comune di Perugia


MECENATI

Associazione Pro Ponte, Consorzio Revisioni, Oleodinamica Palmerini srl, Cristina Dragoni


Le Monete di Elea/Velia

VOTI RICEVUTI:
3245 (2492 SITO + 753 SOCIAL)

2019 QUARTA EDIZIONE DEL CONCORSO

Progetto vincitore: Le Monete di Elea/Velia

ENTE BENEFICIARIO

Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino – MiC


MECENATE

Fondazione Nazionale delle Comunicazioni.


Palazzo dei Priori di Perugia

VOTI RICEVUTI:
2222

2018 TERZA EDIZIONE DEL CONCORSO

Progetto vincitore: Palazzo dei Priori di Perugia

ENTE BENEFICIARIO

Comune di Perugia


MECENATI

Mario Briganti, Francesca di Paterniano, Gruppo Facebook Pulchra Perusia, Fosforica srl, Lorena Pittola, 6 Lions Club Perugia (Concordia, Maestà delle Volte, Centenario, Host, Augusta Perusia, Fonti di Veggio).


Sala del Campionario dei Marmi

VOTI RICEVUTI:
1219

2017 SECONDA EDIZIONE DEL CONCORSO

Progetto vincitore: Sala del Campionario dei Marmi

ENTE BENEFICIARIO

Accademia di Belle Arti di Carrara (MS – Toscana)


MECENATI

Barattini Marmi S.r.l, Cibart, C.M.M. S.r.l., Costa Paolo & C. S.n.c., Errebi Marmi S.r.l., G.M.C. S.p.A., Italmarble Pocai S.r.l., Sec Società’ Escavazione Calacata S.r.l., Studi d’Arte – Cave Michelangelo S.r.l., Carlo Telara S.r.l. ed Elisabetta Figaia in ricordo del padre Giovanni Figaia, noto imprenditore del marmo di Carrara.


Archeodromo di Poggibonsi

VOTI RICEVUTI:
504

2016 PRIMA EDIZIONE DEL CONCORSO

Progetto vincitore: Archeodromo di Poggibonsi

ENTE BENEFICIARIO

Archeòtipo Srl (concessionario)


ENTE PROPRIETARIO

Comune di Poggibonsi (SI – Toscana)


MECENATE

Edil Co s.r.l.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: