Garbarino shock: paragona il green pass alla Shoah nel giorno della memoria

Come diversi suoi compagni di partito, il leghista Claudio Garbarino, assessore metropolitano a Piano Strategico e Trasporti, continua a vomitare sulla sua pagina Facebook strali contro le misure per contenere la pandemia anche se il suo partito le sottoscrive e le approva partecipando al Governo, anche se il suo partito partecipa al governo della Regione, paladina dei vaccini. Lui, come altri, anche in posizione assessorile, continuano a sparare zero. Questa volta, però, ha passato il segno paragonando il green pass alla persecuzione degli ebrei. Il Pd chiede le dimissioni, il commissario della Lega Liguria Edoardo Rixi, stavolta, si fa sentire: «Affiancare la persecuzione razziale alle scelte per combattere la diffusione del Covid è una cosa del tutto sconsiderata: i vaccini salvano vite, i nazisti le toglievano»

Il Pd chiede le dimissioni: «Le parole di Claudio Garbarino che nel Giorno della memoria paragona le limitazioni del green pass alle persecuzioni naziste sono gravi e farneticanti, e offendono la storia del popolo genovese, che ha combattuto a costo della vita contro quelle discriminazioni – dicono al gruppo Pd del Comune di Genova -. Riteniamo che le affermazioni di Garbarino non sia compatibili con la disciplina e l’onore cui lo stesso è chiamato ad adempiere la funzione di consigliere delegato ai trasporti nella Città Metropolitana di Genova. Ci aspettiamo dai dirigenti liguri della Lega e dal Sindaco Metropolitano Marco Bucci un’immediata presa di distanza, e la doverosa richiesta di dimissioni del consigliere Garbarino».

«Sui social ho letto dichiarazioni inaccettabili sulla Giornata della Memoria e sul suo significato sociale e culturale – tuona Edoardo Rixi -. Affiancare la persecuzione razziale alle scelte per combattere la diffusione del Covid è una cosa del tutto sconsiderata: i vaccini salvano vite, i nazisti le toglievano. Evitiamo paragoni inopportuni quanto impropri e cerchiamo invece di lavorare per restituire a tutti le giuste libertà usando scienza e coscienza».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: