Tenta di rubare in impresa, passante e vicinato si rivoltano e lo fermano e la Polizia lo arresta

L’uomo è stato preso in consegna dagli uomini delle volanti del Commissariato di Nervi e della Questura chiamate dai cittadini

La Polizia di Stato di Genova ha tratto in arresto un 41enne per il reato di rapina impropria.
Ieri pomeriggio gli agenti di una volante del Commissariato Nervi e dell’U.P.G.S.P. sono stati inviati presso la località “Cave” di via del Commercio in quanto era stato segnalato un furto in atto il cui autore era stato fermato dal richiedente l’intervento.
Quest’ultimo aveva notato il 41enne scavalcare il muro di cinta di un deposito privato e poi allontanarsi portando con sé una grossa valigia ed un voluminoso sacchetto.
Capendo che si trattava di un furto gli ha urlato di abbandonare la refurtiva e lo ha raggiunto per fermarlo e per tutta risposta l’uomo ha reagito violentemente colpendolo più volte con delle spallate con il chiaro intento di guadagnare la via di fuga con il maltolto. Nonostante ciò non è riuscito a dileguarsi anche grazie all’aiuto di altri vicini di casa intervenuti.
I poliziotti intervenuti lo hanno quindi portato in Questura e hanno rintracciato la vittima del furto che ha riconosciuto tutte le attrezzature trafugate (uno smerigliatore, un trapano, un avvitatore, rame, acciaio e bronzo in varie forme, nella foto).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: