Lo psichiatra del Galliera non convalida il Tso, lui aggredisce gli infermieri: due feriti

A fermare il trentenne, insieme al personale del pronto soccorso è stata una squadra di Polizia locale presente casualmente sul posto per il piantonamento di un altro fermato

Stamattina la Polizia di Stato ha fermato un cittadino tunisino che, una volta in questura, ha dato in escandescenze. Così i poliziotti hanno chiamato il 112 per procedere al Tso. L’ambulanza ha condotto l’uomo, un trentenne, al pronto soccorso del Galliera per la convalida del trattamento sanitario obbligatorio da parte dello psichiatra. Lì è arrivata la pattuglia specializzata del Pronto Intervento della Polizia locale. Lo psichiatra, però, ha ritenuto che il Tso non fosse necessario, ha congedato la pattuglia e quando questa si era già allontanata ha fatto slegare dalla barella il soggetto perché potesse andarsene.

L’uomo, però, si è messo a correre con un paio di forbici in mano. Medici e infermieri gli si sono buttati addosso per bloccarlo. Fortunatamente, in una stanzetta del Pronto soccorso c’erano degli agenti del reparto Sicurezza urbana della Polizia locale che stavano piantonando uno spacciatore che aveva ingerito degli ovuli di stupefacente. Uno di questi è accorso riuscendo a fermare, insieme al personale dell’ospedale, l’energumeno. Nel frattempo è sopraggiunto un altro collega e insieme sono riusciti a disarmarlo e ammanettarlo. Nel tentativo di scappare, il tunisino aveva aggredito a calci e pugni il personale dell’ospedale e aveva attinto con la forbice un infermiere mentre quando era già a terra ha morsicato un’infermiera. Due le persone soccorse e medicate. Guariranno in 7 e 10 giorni.

Solo grazie al caso fortuito che ha voluto che lì ci fossero per altri motivi gli agenti della Sicurezza urbana è stato possibile contenere l’uomo e ammanettarlo. Il personale dell’ospedale denuncia che a causa del Covid è stata chiusa l’astanteria è non è più presente in maniera continuativa personale di Pubblica Sicurezza.

Sono tornati gli agenti del Pronto Intervento che hanno prelevato l’uomo e lo hanno portato nella sede della Polizia locale di piazza Ortiz dove è stato fotosegnalato e denunciato per resistenza, lesioni personali, violenza aggravata. L’uomo ha una lunga lista di precedenti penali alle spalle.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: