Covid, Toti: «Non ci sarà il passaggio in zona arancione»

Il presidente della Regione: «Gli ospedalizzati si confermano in discesa» Per Ansaldi (Alisa) l’andamento ad oggi è tornato ad essere piatto «e se questo dato perdurerà potrebbe indicare un rallentamento della pressione del Covid sulle nostre strutture ospedaliere»

Circolazione del virus in Liguria «non ci sarà un passaggio della Liguria in zona arancione – ha spiegato ancora il presidente Toti – visto che anche oggi gli ospedalizzati si confermano in discesa. Una dimostrazione di come grazie ai vaccini, nonostante l’alta circolazione del virus, il numero dei ricoverati sia molto diverso rispetto a quello che abbiamo registrato nelle precedenti ondate».

«Dopo un’accelerazione dell’epidemia nei giorni immediatamente successivi al Natale – ha spiegato Filippo Ansaldi, direttore generale di Alisa – in questi giorni stiamo invece osservando una situazione di accessi costante nei nostri ospedali. Il vero indicatore è proprio il numero dei pazienti che entrano negli ospedali e che vanno quindi ad incidere sul numero dei ricoverati. L’andamento ad oggi è tornato ad essere piatto e se questo dato perdurerà potrebbe indicare un rallentamento della pressione del Covid sulle nostre strutture ospedaliere. Anche gli indicatori di pressione sulle terapie intensive permangono al di sotto delle soglie previste dall’attuale normativa ed è per questo che la Liguria rimarrà in zona gialla».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: