Profonda crepa nell’asfalto in A12, in 2 all’ospedale. La più grave è una donna

Francesca, con tre fratture, dovrà essere operata e per ora ha avuto 30 giorni di prognosi dai medici del pronto soccorso del San Martino. Il suo compagno, Roberto, che guidava il motoveicolo, ha rimediato solo qualche livido, ma la paura è stata tanta

La moto, pesante e di grosse dimensioni (una BMW k200R) procedeva lentamente in direzione di Genova all’altezza dello svincolo di Genova Est. «A un certo punto – racconta Roberto – la ruota anteriore della moto si è incanalata nella profonda crepa dell’asfalto. Una mano dal cielo mi ha consentito di tenere la moto quanto più possibile. Poteva andare a finire molto peggio».

Il centauro lo dice mostrando le foto della crepa sull’asfalto, profonda e ben visibile. «Forse se fossi andato più forte non sarebbe successo – dice -. Invece lo pneumatico si è come impuntato». La paura è stata tanta.

Sul posto la Polizia stradale e i soccorsi inviati dal 118. Per Francesca le tre fratture, di cui una, la più grave, al dito di una mano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: