Corso de Stefanis, salvataggio per un pipistrello con l’ala spezzata

Il chirottero è stato prelevato e portato al Cras di Campomorone dalla guardia zoofila Gian Lorenzo Termanini. Lì potrà essere curato

Un altro animale è stato portato da Termanini al Cras Enpa dove si preoccupano di curare gli animali selvatici: Caprioli, ricci, rapaci, scoiattoli, uccelli impallinati, volpi e altri animali aggrediti dai cani o investiti dalle auto. Non sempre si riescono a salvare, ma spesso, dopo le cure gli animali possono tornare in libertà, la soddisfazione più grande per chi li soccorre e chi li cura.

Certo, il pipistrello è tra quegli animali che non tutti si fermerebbero a soccorrere. Per fortuna l’animale è stato visto in difficoltà da chi si è preso la briga di chiamare le guardie zoofile: non è scontato. Probabilmente gli ha salvato la vita. Il chirottero, senza poter volare, non avrebbe potuto procacciarsi il cibo e sarebbe morto di inedia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: