Toti: «Perturbazione passata più rapidamente di quanto era atteso». Genova graziata, domani scuole aperte

Il presidente della Regione: «La perturbazione sta passando con una rapidità superiore a quella attesa. Le precipitazioni alle 22:21 stanno interessando l’interno del Tigullio. Genova per il momento è quasi indenne. Per domattina confermata la cessazione dell’allerta rossa alle 6, quando scatterà l’allerta gialla»

Diffusi i danni sul territorio. Diversi gli sfollati: al Santuario di Savona 2 anziani evacuati oltre a un’altra famiglia, 5 gli evacuati a Pontinvr, 4 famiglie evacuate a Rossiglione. Manca l’elettricità ad alcune migliaia di utenze concentrate nella zona Tiglieto. Enel punta a recuperare nelle prossime ore.

VIABILITÁ: Chiusa in via precauzionale dall’Anas la Statale 35 dei Giovi. La A26 resterà chiusa almeno fino a domattina in entrambi i sensi. Riaperta, invece, la A6. Le Ferrovie stanno lavorando per riaprire domattina la linea Genova-Ovada. Molte le strade provinciali, comunali e vicinale del Savonese, della Valle Stura e della Valle Scrivia

Non si registrano danni alle persone.

L’assessore alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone ha spiegato che domani Aspi valuterà se sarà possibile riaprire la A26 magari parzialmente, con un salto di carregiata.

«L’Anas ha chiusa la SS35 dei giovi dove c’è una frana attiva – ha detto Giampedrone -. La SS456 del Turchino è stata riaperta. A Rossiglione, in via Airenta, c’è il pericolo del cedimento di un muraglione. Anas ha deciso di chiudere quel tratto di Statale, ma esiste un percorso alternativo nella parte bassa del paese, che non è più isolato».

Il sindaco Marco Bucci ha confermato l’apertura delle scuole per domani. «Molte famiglie alla chiusura delle scuole cercheremo chudere solo quando assolut necessario, in questo caso non ce n’è necessità Se ci fossero cose che escono nella nottata ne daremo conto. Ora la situazione è sotto controllo».

Il consigliere delegato alla Protezione civile del Comune Sergio Gambino ha aggiunto che la situazione su Genova è tranquilla. «Manteniamo i presidi di monitoraggio con 92 volontari in 26 squadre, oltre alle 26 pattuglie di Polizia locale pronte a intervenire per la chiusura delle strade in caso di necessità – ha detto -. Non ci sono criticità. restano fuori casa 7 persone, 2 nuclei familiari, in via delle Gavette. Faremo un intervento già domani con Aster e la proprietà del terreno a monte per permettere le famiglie di rientrare in casa»

I DATI

740.6 i mm di pioggia in 12 ore a Rossiglione, dato che supera di 20 mm il precedente record su 12 ore relativo all’alluvione del 1970. Per quanto riguarda le piogge sulle 24 ore, quelle di oggi su Rossiglione sono al secondo posto dopo l’alluvione del 70. Secondo posto per quanto riguarda il record orario per Urbe con 178.2 mm in 60 minuti. Il record è ancora quello registrato Vicomorasso il 4 novembre 2011 (181 mm).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: