Morto il cacciatore di Arenzano caricato e gravemente ferito da un cinghiale a cui aveva sparato

L’uomo, un ex bancario pensionato residente ad Arenzano, era stato caricato da un ungulato a cui aveva appena sparato. L’animale gli ha reciso entrambe le arterie femorali

È successo durante una battuta di caccia in provincia di Alessandria. Il 74enne, Lazzaro Valle, era stato soccorso dagli altri cacciatori, che avevano chiamato i soccorsi. Era stato trasportato in elicottero, in codice rosso (il più grave), all’ospedale di Alessandria, dove era stato subito operato. Purtroppo l’intervento non è bastato a salvargli la vita. Lascia la moglie e un figlio. Il 74enne è arrivato in ospedale in condizioni disperate, in arresto cardiaco e con entrambe le arterie femorali recise.

Sul caso indagano i carabinieri di Novi Ligure, giunti sul luogo dell’incidente, tra Castelletto e Silvano D’Orba.

In copertina: foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: