Via Ferrara, il pirata della strada scappava dopo aver rapinato una prostituta

La donna, tossicodipendente, ha riconosciuto l’uomo e la borsa che le era stata rubata, rinvenuta a bordo della Dodge che conduceva e che ha investito frontalmente una Mitsubishi che è finita su un T-Max

Z. D., quarantacinquenne liberiano, regolarmente presente sul territorio, scendeva a tutta velocità per via Ferrara dopo aver rapinato della borsa la prostituta con la quale si era intrattenuto. Lui non voleva pagare, tra i due è cominciata una discussione. Lei è scesa dall’auto e nel frattempo lui le ha strappato la borsa impedendole di portarla con sé.

La donna, un’italiana con seri problemi di tossicodipendenza, è stata individuata dal reparto Giudiziaria e ha riconosciuto sia lui sia la borsa che le sarebbe stata rubata e che il suo aggressore, che le ha anche strappato il vestito.

L’uomo, attualmente in coma al Villa Scassi, è ora accusato, oltre che di lesioni stradali, anche di rapina.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: