Bucci, solidarietà a Toti: «Stima soprattutto per la gestione sanitaria in questa pandemia»

Al presidente della Regione, dopo le minacce social, le uova tirate sull’auto e la lettera anonima giunta in regione, viene espressa solidarietà anche dal presidente del consiglio regionale Medusei, dal segretario generale Uil Ghini, da Pd-Articolo Uno, da Cambiamo!

«Caro Giovanni – scrive il sindaco Marco Bucci sulla sua pagina Facebook -, giusto ieri facendoti gli auguri di compleanno, ti ho ribadito la stima per il lavoro che hai svolto e stai svolgendo soprattutto nella gestione sanitaria in questa epoca di pandemia. Di fronte a queste continue violente e stupide minacce esprimo solidarietà e vicinanza da parte mia e dell’intera giunta comunale di Genova. Forza Pres, continua il tuo lavoro con la stessa tenacia di sempre!»

Il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei interviene dopo le minacce di morte rivolte oggi, in una lettera anonima, al presidente della giunta Giovanni Toti e ai suoi cari.  «Esprimo al presidente della Regione – dichiara Medusei – solidarietà e pieno sostegno dopo questo nuovo, vile atto che vorrebbe intimorire e piegare, nella figura di Giovanni Toti, uno dei rappresentanti delle nostre Istituzioni. L’Assembla legislativa sarà sempre unita e compatta nel difendere i valori democratici e la libertà di espressione su cui si fonda la nostra Repubblica».

«Abbiamo bisogno di coesione – dice Mario Ghini segretario generale Uil Liguria -. La Uil Liguria esprime solidarietà al presidente della Regione Liguria incoraggiandolo a proseguire nella sua attività istituzionale e politica. È un momento delicato per tutti, ma le minacce e la violenza non risolveranno i gravi problemi della Liguria e del Paese: oggi più che mai abbiamo bisogno di coesione».

Il gruppo Partito Democratico Articolo Uno in Regione «esprime piena solidarietà al presidente Toti per le minacce ricevute. Desta sempre più preoccupazione il livello di violenza che ha assunto il dibattito pubblico in questi mesi e che continua a colpire i decisori pubblici, ad ogni livello. Un clima che va condannato senza se e senza ma, perché il linguaggio d’odio e di violenza semina violenza».

I consiglieri del gruppo “Cambiamo!” in Regione Liguria «esprimono massima solidarietà al presidente Giovanni Toti vittima, nella giornata di oggi, di una minaccia di morte, rivolta anche ai suoi familiari.Dopo le uova lanciate contro la sua auto nei giorni scorsi e le diverse intimidazioni subite negli ultimi mesi, un altro episodio, ancora più inquietante. Rinnovando la nostra vicinanza al presidente siamo anche certi che atti del genere, anziché scoraggiarlo, lo spingeranno a fare ancora di più e meglio per la nostra Liguria, con l’obiettivo prioritario di portarla al più presto fuori dalla pandemia».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: