Toti: «Se necessario green pass per trasporti, lavoro e scuola»

Il presidente della Regione a margine di un convegno al Ducale: «Se non raggiungeremo soddisfacenti percentuali di copertura, come ha detto ieri il presidente Mattarella, vaccinarsi è un dovere civico e come tale ritengo che vada protetto e tutelato»

Sotto attacco sui social di no vax e no green pass (punto di vista che raccoglie consensi persino nella sua stessa giunta), il presidente della Regione Liguria non molla il colpo e non si lascia condizionare cambiando opinione su quanto è necessario per garantire non solo la salute pubblica, ma anche che le attività economiche non debbano fermarsi ancora a causa di nuove ondate di Covid.

«Se dovessimo averne la necessità, non avrei scrupolo a chiedere il green pass per ogni luogo di questo Paese, trasporto, lavoro e scuola – ha detto -. La mia posizione è pragmatica. In Liguria si stanno vaccinando in tanti, credo che arriveremo presto all’immunità di gregge. Dopodiché, se non raggiungeremo soddisfacenti percentuali di copertura, come ha detto ieri il Presidente, vaccinarsi è un dovere civico e come tale ritengo che vada protetto e tutelato».

Toti ha pubblicato sulla sua bacheca social anche un meme in cui ricorda le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: