Commissioni consiliari a Tursi, lunedì audizione centri estivi. Convocato anche… un fantasma

No, non è Pirandello, è il Comune di Genova nel 2021. È stato convocato Riccardo Damasio. Purtroppo, non potrà esserci perché è morto nel gennaio scorso. Convocata anche un’altra responsabile comunale che non ci sarebbe stata perché in pensione. Ovviamente non erano stati convocati i reali responsabili che al tema della Commissione, i centri estivi, stanno lavorando

È vero: Damasio è stato il responsabile Ufficio Sistema Scolastico Cittadino del Comune, ma solo fino al gennaio scorso. Quando è deceduto prematuramente, a 58 anni. Dal mondo della Cultura a quello dei dipendenti comunali fino a quelli dell’associazionismo e della scuola, Genova aveva pianto il funzionario comunale. Il valore della sua figura era stato ricordato anche dai media. Tutti sono rimasti molto colpiti dalla sua scomparsa. Ma i responsabili delle commissioni comunali non lo sapevano e lo hanno convocato.
L’audizione è fissata per il 5 luglio, alle 14:30 ed è firmata dai due presidenti delle commissioni Pari Opportunità e Welfare, rispettivamente Francesca Corso e Fabio Ariotti, entrambi leghisti.
Il Comune non sa nemmeno quali sono i propri dirigenti e se ci sono o non ci sono più. Peggio: se sono vivi o sono morti. Difficile resistere alla tentazione di fare esercizio di sarcasmo. Ci uscirebbe lo spunto per la trama di una gustosa commedia degli equivoci, ma qui c’è poco da ridere: se applichiamo il principio del Comune cieco anche a se stesso è facile immaginare perché tante questioni non si riescano a risolvere e non sempre per ragioni politiche. Ci sono uffici che, lo prova quanto è accaduto, non si connettono nemmeno al livello minimo di autoconsapevolezza. Nemmeno quel tanto che basta per evitare di infilare nelle convocazioni persone morte da mesi.
Da noi allertati, gli agili uffici comunali hanno prontamente inviato un’errata corrige ai convocati, sostituendo il nome di Damasio con quello di Rosa D’Aprea. E, già che c’erano, hanno sostituito, buon peso, anche un altra convocata, Doriana Allegri, già responsabile del Coordinamento dei servizi per l’infanzia comunali e privati del Comune, ma nel frattempo andata in pensione. Al suo posto è stata convocata Rosetta Marzola.
Insomma, se non l’avessimo segnalato, l’audizione sarebbe stata monca, con convocati deceduti o pensionati ovviamente assenti e senza quelli che il ruolo lo hanno e sul tema lavorano.
Così è. Nel Comune di Genova. Il 1º luglio 2021.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: