Arriva “Luca”. Anche un treno dedicato al nuovo cartone animato Disney Pixar

Enrico Casarosa, il regista candidato all’Academy Award per il cortometraggio La Luna, e la produttrice Andrea Warren (Lava, Cars 3) hanno presentato oggi a Genova, presso Palazzo Ducale, il nuovo lungometraggio d’animazione Disney e Pixar Luca, disponibile in streaming in esclusiva su Disney+ dal 18 giugno per tutti gli abbonati.

Insieme a loro erano presenti anche alcune delle voci italiane che daranno vita ai personaggi del film: Marina Massironi (Signora Marsigliese) e Saverio Raimondo (Ercole Visconti), anche tra i doppiatori della versione originale; Orietta Berti (Concetta Aragosta); Alberto Vannini, Luca Tesei e Sara Ciocca, che interpretano i protagonisti Luca, Alberto e Giulia; Alberto Surace (pescatore), il migliore amico d’infanzia del regista Enrico Casarosa, e l’influencer Luciano Spinelli (contadino di mare). Anche Luca Argentero (Lorenzo Paguro) si è collegato in streaming per un saluto.

La conferenza stampa del film è stata introdotta da Daniel Frigo, Country Manager The Walt Disney Company Italia, e Fulvia Salvi, Presidente di Medicinema Italia Onlus, che hanno presentato l’evento charity per supportare la missione dell’organizzazione no profit attraverso tre serate di proiezioni speciali del film Disney e Pixar Luca, presso l’Acquario di Genova, per raccolta fondi. MediCinema Italia Onlus, infatti, promuove la terapia del sollievo attraverso il cinema costruendo vere e proprie sale cinema all’interno delle strutture ospedaliere e luoghi di cura italiani e, grazie alla collaborazione di lunga data con The Walt Disney Company Italia, porta la magia delle storie e dei personaggi Disney a chi ne ha più bisogno. Grazie all’iniziativa charity, Medicinema potrà ampliare le iniziative di cineterapia a Genova e nel territorio.

Nell’ambito delle celebrazioni per il primo film Disney e Pixar ambientato interamente in Italia, in particolare in Liguria e nelle Cinque Terre, alla conferenza sono intervenuti anche l’assessore regionale al Turismo e ai Trasporti Gianni Berrino, l’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo, la presidente del Parco nazionale delle Cinque Terre Donatella Bianchi e l’amministratore delegato di Trenitalia Luigi Corradi.

Al termine della conferenza stampa, Trenitalia ha invitato alla stazione Brignole il regista Enrico Casarosa e la produttrice Andrea Warren al taglio del nastro per inaugurare il “treno Rock in viaggio con Luca”.

Un treno regionale Rock sulla cui livrea scorrono i protagonisti del Film Luca immersi nel meraviglioso mar Ligure ha fatto il suo esordio sul binario 1 della stazione genovese e continuerà a percorrere, anche nei prossimi mesi, i binari liguri tra Genova e La Spezia. Un’anteprima assoluta per il territorio delle Cinque Terre dove i viaggiatori potranno godere, da oggi, del servizio dei nuovi treni Rock che offrono ampi spazi, massimo comfort, elevati standard di security con telecamere e monitor di bordo con riprese live, un’area nursery pensata per genitori e bimbi e sono costruiti con materiali riciclabili fino al 97% con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni precedenti. Una vocazione family-friendly della new entry nella flotta regionale Trenitalia supportata anche dalla Promo Junior dedicata a bambini e ragazzi che, fino a 15 anni non compiuti accompagnati da un adulto pagante (over 25), viaggiano gratis ovunque e per tutta l’estate sui treni regionali.

LUCA

Ambientato in una splendida città di mare della Riviera ligure, l’originale film d’animazione Disney e Pixar Luca è la storia di un giovane ragazzo che vive un’esperienza di crescita personale durante un’indimenticabile estate contornata da gelati, pasta e infinite corse in scooter. Luca condivide queste avventure con il suo nuovo migliore amico, Alberto, ma tutto il divertimento è minacciato da un segreto profondo: sono mostri marini di un altro mondo situato appena sotto la superficie dell’acqua.

«È una giornata importante per noi e per tutta la Liguria. Ringrazio Disney-Pixar, ringrazio il regista Enrico Casarosa, un grande talento che ha saputo tornare con un regalo per la sua terra. Ringrazio anche Medicinema Italia Onlus di essere qui. Io credo che questa immagine, quella di Portorosso è il senso di tutto, il grande esempio di come la cultura, i questo caso quella cinematografica possa essere veicolo importante di promozione». Lo ha detto l’assessore alla Cultura di Regione Liguria Ilaria Cavo questa mattina a Palazzo Ducale a margine della presentazione del nuovo film della Disney Pixar “Luca” ambientato nello splendido paesaggio delle Cinque Terre. «In questo Portorosso – ha aggiunto Cavo – ciascuno vedrà una parte della nostra regione, vedrà le Cinque Terre, l’immagine più viva del nostro litorale. Chi c’è già stato la riscoprirà e chi non c’è stato avrà voglia di venire nella nostra terra. In ‘Luca’ ci sono i luoghi, le atmosfere, i colori e poi ci sono i personaggi. E così alla nostra terra si uniscono anche dei valori: l’amicizia, la curiosità, l’esplorazione e la solidarietà. L’anteprima del film infatti ha un fine benefico. Un film pensato per bambini andrà anche a beneficio loro attraverso i progetti di Medicinema. È il modo migliore per incarnare i nostri valori e la nostra terra. Grazie davvero per aver abbinato tutto questo alla Liguria».
Anche l’assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino ha sottolineato la grande valenza di promozione turistica del film a cui si aggiunge il nuovo treno rock in servizio alle Cinque Terre.
«È un treno rock con le immagini di Luca quello che viaggerà da oggi nelle Cinque terre per tutta l’estate – ha detto l’assessore regionale al Turismo e ai Trasporti Gianni Berrino – là dove il film idealmente è ambientato e sarà un attrattività turistica anche per i bambini che non vedranno l’ora di salire sul convoglio, insieme ai genitori. Ci auguriamo pertanto che molti turisti salgano su questo treno per farsi fotografare negli splendidi paesaggi delle Cinque Terre, dove Luca si diverte. Il mercato a cui si rivolge questo film è quello mondiale e va oltre i confini italiani ed europei; e dopo la caduta del turismo a causa della pandemia quello che viene sarà importantissimo. Penso che dal 18 giugno, quando Luca sarà visibile, costituirà una grande attrattività per la nostra Liguria».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: