Via Pegli, richiesta di matrimonio su maxi cartellone pubblicitario

Ma che Facebook e Instagram? Vuoi mettere l’effetto che fa una dichiarazione d’amore con annessa richiesta di matrimonio su un cartellone 6×3 (metri, non pixel)?

Così Nicolò (detto Pata) chiede ad Amoretta di convolare a giuste nozze, come se fossimo negli anni Settanta e non ci fossero di mezzo la diffusione dei computer domestici, poi la rete internet, poi i social. Succede a Genova, in via Pegli, dove l’impegnativa richiesta («Sei pronta a trascorrere il resto della tua vita insieme a me?», che – si scherza – sa un po’ d’ergastolo) campeggia sul maxi cartellone pubblicitario.

In copertina: foto di Orietta Bruzzone

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: