Rubano defibrillatore, poi lo buttano nel torrente, denunciati dai CC

Nei guai due ragazzi di 20 e 24 anni. Hanno rotto il vetro, preso lo strumento salvavita e lo hanno gettato nel torrente. I militari lo hanno recuperato e reso alla Croce Verde

I Carabinieri di Busalla, al termine di accertamenti, assunzioni di testimonianze e riscontri, tra cui la visione delle immagini catturate dalle telecamere del Comune, hanno identificato e denunciato in stato di libertà per “danneggiamento aggravato” due giovani di 20 e 24 anni, con pregiudizi di polizia, residenti a Montoggio che nei giorni scorsi, nel centro cittadino di Casella, dopo aver infranto il vetro dell’armadietto che lo conteneva asportavano un defibrillatore gettandolo nel vicino torrente Brevenna. I militari sono riusciti a recuperare e restituire al responsabile della Croce Verde di Casella il defibrillatore. I due giovani dovranno rispondere davanti al giudice dell’incivile atto vandalico. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: