Il pennello rossoblu colpisce ancora, stavolta su un ponte sul Bisagno

I tifosi armati di pennello hanno lavorato per diverso tempo in pieno giorno con rulli dal bastone lungo per riuscire a coprire di vernice un’ampia superficie

Qualcuno s’è persino fermato a guardare e a filmare, mentre i “pittori” procedevano col loro lavoro, ma nessuno è intervenuto né, evidentemente, ha segnalato la cosa al 112.

Solo ieri era stata dipinta la torre della passeggiata Anita Garibaldi, la settimana scorsa era toccato a un muro del Poggio della Giovine Italia a Carignano e, prima, alla diga di Nervi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: