I 51 anni dall’affondamento della London Valour, domani cerimonia

In occasione del 51° anniversario dell’affondamento della motonave inglese London Valour – che il 9 aprile 1970 si schiantò sulla testata del molo Duca di Galliera del porto di Genova, provocando la morte di 20 dei 58 membri di equipaggio, nonostante la corale mobilitazione dei genovesi per i soccorsi

Domattina, 9 aprile, nel piazzale antistante la Capitaneria di porto di Genova (di fronte a Porta Siberia) si terrà una solenne cerimonia di alzabandiera, nel corso della quale sarà issata l’insegna della Marina Mercantile inglese in memoria delle vittime. La cerimonia sarà presenziata, oltre che dal Direttore marittimo della Liguria Amm. Isp. Nicola Carlone, anche dal sindaco di Genova Marco Bucci, dalla Console onoraria del Regno Unito Denise Dardani e dai rappresentanti dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

La commemorazione proseguirà nel pomeriggio con il fischio delle navi in porto che, alle ore 14.25, ricorderà simbolicamente il MAYDAY lanciato dalla M/N London Valour ai soccorritori del porto di Genova.

La nave della compagnia della London & Overseas Freighters è all’ancora al di là della diga Duca di Galliera quando, nel primo pomeriggio, con il vento che passa rapidamente da 28 a 45 nodi, le condizioni meteomarine peggiorano bruscamente.

La nave impatta contro la diga spezzandosi in due, riversando il combustibile in mare che avvolge i naufraghi caduti in acqua rendendo ancora più difficoltoso il loro recupero.

I soccorritori non si danno tregua; il Comandante della CP233 della Capitaneria Giuseppe Telmon, il pilota Aldo Baffo della pilotina Teti e i loro equipaggi sfidano le onde, e persino il Capitano Enrico tenta l’impossibile dal cielo con il suo elicottero.

Al termine il bilancio è tremendo: 20 morti e 14 feriti.

Ma senza l’intervento di quei valorosi uomini, i quali salvarono ben 38 persone, il computo sarebbe stato peggiore, tanto da meritarsi le Medaglie al Valor di Marina e di Benemerenza Marinara.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: