Censimento Istat, la Liguria perde in un anno 8.154 abitanti, Genova-città 3.434

L’età media è 48,7 anni contro i 45,2 dell’Italia. Il confronto con i dati del Censimento 2011 evidenzia un progressivo invecchiamento della popolazione, con ritmi inferiori alla media nazionale. Tutte le classi di età sotto i 50 anni vedono diminuire il proprio peso relativo rispetto al 2011

La popolazione censita in Liguria al 31 dicembre 2019 ammonta a 1.524.826 unità, con una riduzione di 8.154 abitanti (-5,3‰) rispetto all’anno precedente e di 45.868 abitanti (-3,7‰ in media annua) rispetto al Censimento 2011.
I residenti diminuiscono, rispetto al 2011, in tutte le province. Le riduzioni maggiori si registrano a Genova e Savona (rispettivamente -4,4 e -4,2‰ in media annua). Più della metà dei residenti sono concentrati nella provincia di Genova, dove la densità abitativa nell’arco di otto anni sale da 1.765 a 2.574 abitanti per km2.
Il comune più popoloso è Genova con 566 mila abitanti, quello più piccolo è Rondanina, in provincia di Genova, con 61 abitanti.
La struttura per genere della popolazione residente si caratterizza per una maggiore presenza di donne, sono 794 mila, il 52,1% del totale.

Genova

Scende ancora la popolazione che ha toccato il massimo al censimento del 1971 con 816.872 abitanti. Era il periodo in cui si pensava alla città da un milione di abitanti. Poi è cominciato il decremento. Oggi siamo arrivati a 565.752 abitanti.

[Tabelle Istat]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: